Fulmini… e saette

L’autunno, si sa, non è come l’estate; clima più mite, temperature più basse e piogge dolci e al limite del malinconico… Sì, se non abitate in Italia però. Ormai il clima sub-tropicale ha preso il sopravvento e le tempeste di fulmini non sono più così rare neanche in questo periodo.

Canon 40D – Canon EF-S 10-22/3.5-4.5 @ 16mm, f.8, 10″, ISO 400, tripod

Atteso fino all’ultimo momento, sperando che la pigrizia avesse la meglio sulla mia malsana idea di passeggiare al “fresco venticello” della serata, ho ceduto spensierato al desiderio di godermi lo spettacolo della natura da luoghi più ameni che non la finestra di casa (da cui però qualche foto particolare era già venuta fuori).

Così, caricata la macchina (miss 40D) su un cavalletto e montato (comando remoto e) il 10-22, non è rimasto altro che rischiare di farmi il bagno salendo al centro storico di Silvi, piazzare l’attrezzatura ed iniziare a scattare. Ho bighellonato abbastanza ma Madre Natura mi ha dato una mano: nessuna goccia d’acqua (nè sulla mia testa, nè sulle lenti) e tanti fulmini sul mare e lampi nel cielo.

Canon 40D – Canon EF-S 10-22/3.5-4.5 @ 14mm, f.6.3, 13″, ISO 400, tripod

Canon 40D – Canon EF-S 10-22/3.5-4.5 @ 10mm, f.8, 10″, ISO 400, tripod

Spostandomi qua e là sul belvedere silvarolo, con un po’ di fortuna e una buona attesa, m’è capitato anche di riprendere il paesaggio forse a me più caro in una insolita (e terribile) veste da fine-del-mondo (sì, certo, Maya permettendo…). Con un certo piacere (e tanta gratitudine per chi le ha dedicato un passaggio), inoltre, sono contento di riportare i molti commenti e gli oltre 500 apprezzamenti che ha ricevuto questa foto su Paesaggi d’Abruzzo.

Canon 40D – Canon EF-S 10-22/3.5-4.5 @ 10mm, f.8, 13″, ISO 200, tripod, LightRoom+PhotoShop (rid.rumore e sharpening)

Ovviamente, come sempre, cliccando sulle foto, è possibile visualizzarle in un formato un po’ più grande (1280 pixel sul lato lungo).

Post Foto

Last but not least, tornando a casa (e sì, perché le belle idee vengono sempre dopo, ahimé!), mi sono reso conto di avere del materiale per realizzare un cortissimo time lapse. L’avessi pensato in anticipo avrei potuto realizzare un lavoro di gran lunga migliore, ma, come recita il detto, “chi s’accontenta, gode”… e stavolta faccio finta di credergli 😉

Spero siate arrivati fin qui leggendo e guardando… e che vi sia piaciuto. Alla prossima! Presto =)

G.S.

(tutti i diritti, su testo e foto, riservati)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

todayesterday

ispirazioni fotografiche

Wild eyes

Taking nature's side

About giving and receiving

where love is to be distributed globally through writing

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: