Inquietudini notturne

Scuro. L’aria e parole avverse, poi l’istinto.
Occhi d’intorno, col fiato spezzato. Nulla.
Languore velato di lenzuola rivolte e silenzio,
passioni sonnambule e ritorsioni di giustizia.

S’alza. Per ogni passo un battito, sentiero
di memoria quotidiana, trascorso inesplorato.
Confusione di messaggi inascoltabili, uditi
o solo forse; una fitta, un rimando. Incertezza.

L’immagine nitida, d’un senso e d’una colpa,
veste di bianco sanguigna, un rimpianto
ed uno scherno. Il passo fermo, su un motivo.

Trasporto, in tempi inadeguati. Un velo
indignato e l’affanno d’uno spazio annegato.
Quanto tempo? Rispose un viso, forse. Ritorna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

todayesterday

ispirazioni fotografiche

Wild eyes

Taking nature's side

About giving and receiving

where love is to be distributed globally through writing

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: